Modello 730 precompilato

Per te il 730 precompilato significa:

Nuove ed onerose attività da svolgere?
Maggiori responsabilità e maggiori sanzioni?

False preoccupazioni se ti affidi a CAF Do.C.

Aderisci Gratuito

Servizio CAF Do.C.

Entro il 15 aprile di ciascun anno l’Agenzia delle Entrate, rende disponibile il modello 730 precompilato ai titolari di redditi di lavoro dipendente e assimilati indicati agli articoli 49 e 50, comma 1, lettere a), c), c-bis), d), g), con esclusione delle indennità percepite dai membri del Parlamento europeo, i) e l), del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917.

Nel modello 730 precompilato sono contenute le informazioni presenti in Anagrafe tributaria, i dati reddituali trasmessi dai sostituti d’imposta e quelli inviati dai soggetti terzi tenuti all’obbligo di comunicazione relativamente agli oneri detraibili e deducibili. Il modello 730 precompilato è corredato dal foglio informativo che riepiloga sinteticamente redditi, oneri e spese inserite nel modello stesso oltre al dettaglio delle fonti che li hanno prodotti. Il contribuente può accettare il modello 730 precompilato predisposto dall’Agenzia delle entrate oppure modificarne i dati presenti in origine se errati o integrarli se assenti.

Per accedere al modello 730 precompilato tramite CAF Do.C. è necessario:
  • compilare i dati obbligatori delle richieste per l’inoltro all’Agenzia delle Entrate;
  • acquisire la delega del contribuente, debitamente sottoscritta, per la campagna 730/2016.
    La delega predisposta da CAF Do.C. consente di gestire in un unico documento sia l’autorizzazione che il diniego espresso dal contribuente. È comunque possibile utilizzare la delega predisposta dal proprio gestionale se conforme alle disposizioni normative.
  • acquisire un documento di riconoscimento in corso di validità del contribuente.
  • trasmettere entrambi i documenti a CAF Do.C. tramite apposita funzione di upload nell’area riservata del servizio.
    NB: i documenti d’identità già acquisiti, se ancora validi alla data di richiesta del modello precompilato, non dovranno essere trasmessi.

CAF Do.C. effettuerà il controllo dei documenti e inoltrerà le richieste all’Agenzia delle entrate rendendo disponibile il modello 730 precompilato in formato .xml e .pdf importabile nei compilativi 730 e Unico PF delle principali software house.

Le deleghe acquisite da CAF Do.C. saranno numerate progressivamente, inserite nel registro cronologico richiesto dalla norma e conservate come previsto dal Provvedimento 2015/25922 del 23/02/2015 senza oneri aggiuntivi per lo studio.
Il diniego all’accesso e all’utilizzo del modello 730 precompilato espresso dal contribuente va documentato, conservato e esibito dallo studio in caso di verifiche disposte dall’Agenzia delle entrate.

Chi può aderire

Il servizio è disponibile per tutti gli utenti abilitati al servizio.

L’utente si impegna a:

  • presentare le richieste per le quali abbia la delega firmata dai contribuenti corredata da un documento d’identità in corso di validità;
  • produrre a CAF Do.C. la suddetta documentazione.

Perché aderire

L’adesione al servizio comporta molteplici vantaggi:

Per lo Studio:

  • un unico adempimento: l'invio a CAF Do.C. della delega del contribuente, compilata automaticamente o acquisita direttamente, tramite upload;
  • nessun cambiamento nell’organizzazione del lavoro (non così nel caso di ritorno a UNICO).

CAF Do.C.:

  • predispone le richieste complete dei dati anagrafici e dei dati reddituali disponibili a sistema relativi ai contribuenti per cui ha gestito il modello 730/2015;
  • supporta lo studio nell'acquisizione delle deleghe fornendo, per ciascuna richiesta, il modello conforme alla normativa in formato .pdf e cartaceo;
  • fornisce il file telematico del modello 730 precompilato in formato xml, importabile nei compilativi 730 e Unico PF delle principali software house;
  • consente di effettuare il caricamento massivo da file Excel dei dati necessari a completare le richieste;
  • consente di effettuare il caricamento massivo dei documenti a corredo delle richieste. I documenti d’identità già acquisiti in precedenza e ancora in corso di validità non dovranno essere inviati;
  • inoltra le richieste all'Agenzia delle Entrate e predispone il registro cronologico delle deleghe.

Come inviare

Per compilare le richieste occorre essere abilitati al servizio ed effettuare le seguenti operazioni nell’ordine di seguito indicato:
  1. nel menù a destra selezionare "Richiedi i 730 precompilati" per accedere all’area riservata del servizio;
  2. Per stampare le deleghe di uno o più nominativi presenti nell’"Elenco richieste 2016" selezionare il pulsante “Stampe” – “Stampa delega”;
    Se il nominativo del contribuente non è presente nell’elenco, prima di procedere con la stampa, selezionare il pulsante “Gestione richieste”, “Richiesta singola” per inserire una nuova richiesta oppure selezionare “Richiesta massiva” per inserire contemporaneamente più nuove richieste;
  3. trasmettere il mandato e un documento di riconoscimento valido, se non già presente, tramite la funzione “upload documenti” presente nella colonna “Azioni” per singolo contribuente oppure, trasmettere contemporaneamente i documenti di più contribuenti, utilizzando la procedura massiva presente in “Gestione richieste” “Caricamento documenti”;
  4. Le richieste complete sia dei documenti allegati che dei dati obbligatori sono in stato “completa” e possono essere inoltrate a CAF Do.C. selezionando il pulsante “Inoltra richieste”.