Approfondimenti

 

Servizi e prodotti

Filtra per professione

Filtra per

Filtra per tipologia

 

A
Abbonamenti Solmap per la formazioneAdempimenti fiscaliAmministrazione trasparenteAntiriciclaggioAttestazione di prestazione energetica
B
Bilanci e pratiche faciliBilancio Dot ComBollini e carta filigranataBustaPaga Dot Com
C
Certificati di ruolo, CNS e Tesserini d'iscrizioneCertificazioni Uniche (CU)Cerved - Banche datiCessione quote SrlCloud Fattura - Emissione fattura elettronicaCodice LEIComunicazione iscritti al Ministero della GiustiziaComunicazione PEC all'Agenzia Entrate - Indagini, monitoraggio e FATCA/CRSComunicazione Sistema Tessera SanitariaComunicazioni FATCA - CRSComunicazioni rapporti finanziariConservazione Cloud Dot ComConsultazione ed estrazione PEC Pubbliche AmministrazioniContabilitàCorsi di formazione OPEN
D
Denunce di successione
E
E-book SolmapEntratel Dot Com
F
Fattura elettronicaFinanza agevolataFirma digitale e marche temporaliFirma grafometrica e conservazione a normaFormazione a distanza con creditiFormazione professionale continua
I
IMU e TASI - Software compilativoIndagini finanziarie - Risposta alle richieste di informazioniInserzioni on-line in Gazzetta UfficialeIntrastat
L
Liquidazioni Iva e Dati fattura
M
Modello 730 - Invio dichiarazioniModello 730 precompilatoModello ISEE - Invio dichiarazioniModello RED - Invio dichiarazioni
P
Pacchetto del commercialistaParcella AvvocatoPDF/APEC - Attivazione e rinnovo casellePEC - Comunicazione in CCIAAPEC Hub - Gestionale caselle clientiPolizza RC ProfessionalePrestazioni AssistenzialiPrivacy GDPR EUProcedure sindaci e revisori (PSR)Processo Civile Telematico (PCT)
S
Sicurezza sul lavoro (D.lgs. 81/08)Siti web per Ordini, Unioni e FondazioniSito di StudioStampati fiscali
T
Terzo settore
V
Visure on-line
W
Welfare aziendale

IMU e TASI - Software compilativo

Saldo IMU e TASI

Novità
Pubblicato il 5 dic 2017
Saldo IMU e TASI

Entro il prossimo 18 dicembre (il 16 è un sabato) devono essere versati i saldi IMU e TASI dovuti per il 2017.

Soggetti passivi IMU:
  • possessore a titolo di proprietà o altro diritto reale sull'immobile (usufrutto, uso, abitazione, superficie, ...);
  • ex coniuge assegnatario della casa coniugale;
  • locatario dei beni in leasing, concessionario dei beni demaniali.
Soggetti passivi TASI:
  • possessore a titolo di proprietà o altro diritto reale sull'immobile (usufrutto, uso, abitazione, superficie, ...);
  • il detentore a qualsiasi titolo (inquilino, comodatario, .....).
Esenzioni IMU:
  • immobili adibiti ad abitazione principale non di lusso (A2, A3, A4, A5, A6, A7) e relative pertinenze (al massimo 1 immobile per ogni categoria C2, C6, C7);
  • immobili assimilati ad abitazione principale;
  • terreni agricoli posseduti o condotti da coltivatore diretto o IAP; terreni agricoli ubicati nei Comuni delle isole minori (all. A, L. 448/2001); terreni agricoli a immutabile destinazione agro-silvo-pastorale a proprietà collettiva o indivisibile e inusucapibile; terreni agricoli ubicati in aree montane o di collina delimitate (C.M. 9/1993).
Esenzioni TASI:
  • immobili adibiti ad abitazione principale non di lusso (A2, A3, A4, A5, A6, A7) e relative pertinenze (al massimo 1 immobile per ogni categoria C2, C6, C7);
  • immobili assimilati ad abitazione principale;
  • terreni agricoli.
Riduzioni IMU:
  • 50% della base imponibile per unità abitative non di lusso concesse in comodato gratuito a figli e genitori, con contratto, scritto o verbale, registrato;
  • 50% della base imponibile per immobili di interesse storico/artistico;
  • 25% della base imponibile per unità abitative locate a canone concordato ex L. 431/1998.
Riduzioni TASI:
  • 50% della base imponibile per unità abitative non di lusso concesse in comodato gratuito a figli e genitori, con contratto, scritto o verbale, registrato;
  • 25% della base imponibile per unità abitative locate a canone concordato ex L. 431/1998.
Calcolo dei tributi:

Alla base imponibile, determinata dal prodotto della rendita catastale per appositi moltiplicatori, si applicano le aliquote deliberate ogni anno da ciascun Comune (termine ultimo per deliberare 14/10/2017, per essere pubblicate sul sito del MEF entro il 28/10/2017). I tributi sono dovuti in base alla percentuale e periodo di possesso.

Versamento:

La modalità di versamento del saldo IMU e TASI è quella con mod. F24 standard, compilato nella sezione Enti locali, o mod. F24 semplificato indicando: codice catastale del Comune nel quale sono ubicati gli immobili; codice tributo; barrare la casella "saldo"; numero degli immobili oggetto di versamento; anno di riferimento; importo a debito da versare.

I debiti IMU e TASI possono essere compensati con eventuali crediti emergenti dalla dichiarazione dei redditi, per i non titolari di partita iva, e dalla dichiarazione dei redditi o altre dichiarazioni, per i titolari di partita iva.
Ogni Comune ha facoltà di stabilire gli importi minimi al di sotto dei quali i tributi non sono dovuti o non sono effettuati rimborsi. In mancanza di delibera, l'importo minimo è fissato ex legge in € 12.
In caso di omesso o insufficiente versamento è possibile ricorrere all'istituto del ravvedimento operoso ex art. 13 D. Lgs. 472/1992.


Vai al servizio
Vai al servizio
ARCHIVIATO IN:
abitazione principale, aliquote, coltivatore diretto, crediti, dichiarazione, dichiarazione dei redditi, dichiarazioni
CONDIVIDI:

SERVIZIO CORRELATO

Vai al servizio

TI POTREBBERO INTERESSARE:

11 dic 2018
Scadenza saldo Imu - Tasi 2018
14 giu 2018
Versamento acconto IMU/TASI 2018
21 lug 2017
Tax&Legal: donazione "prima casa" con agevolazioni, prestazioni occasionali in impresa
20 lug 2017
TG PROFESSIONAL - Novità operative in tema di locazioni brevi
20 lug 2017
TG PROFESSIONAL - Acquisto e donazione: agevolazione solo sul primo atto
11 lug 2017
Ravvedimento operoso acconto IMU/TASI 2017

NEWSLETTER

Fattura elettronica

Calcola il tuo preventivo