Cessione del credito pro soluto

Il servizio di cessione di crediti pro soluto permette di godere di vantaggi fiscali, economici e giuridici.


OPEN Dot Com ha stipulato un accordo con CS Union Spa, intermediario finanziario ex art. 106 D. Lgs. 385/1993, per ampliare la conoscenza sull’operazione di cessione del credito pro soluto da parte dei commercialisti.
L’attuale situazione economica rende sempre attuale il tema della gestione dei crediti di difficile incasso presenti nei bilanci dei soggetti economici.
Una possibilità da valutare nella gestione del credito inesigibile è la cessione pro soluto: questo istituto consente la fuoriuscita dello stesso dalla disponibilità del creditore, in quanto il cessionario acquista tutti i diritti e i doveri relativi alla posizione ceduta; quindi, a seguito dell’operazione, il credito ceduto non viene più iscritto nel bilancio del soggetto cedente e si genera una perdita, calcolata come differenza tra il valore nominale del credito ceduto e il corrispettivo di cessione.
Oltre che consentire una rappresentazione di bilancio veritiera e corretta, in numerose occasioni questa opportunità risulta vantaggiosa sia dal punto di vista fiscale, in quanto la perdita su crediti è deducibile, sia con riferimento ai costi di gestione, ottenendo l’esito voluto con oggettività e tempestività.

L’Amministrazione finanziaria richiede alcune garanzie per la trasparenza dell’operazione e per evitare che possa essere valutata da quest’ultima come elusiva e antieconomica:
  • non devono essere presenti clausole accessorie nell’accordo di cessione che possano prevedere un diritto di retrocessione della posizione al cedente, oppure possibilità di riacquisto dei crediti da parte dello stesso;
  • l’operazione deve essere effettuata con un soggetto indipendente, banca o società finanziaria, perché soggetti sottoposti a stretta vigilanza e garanzia intrinseca sulla valutazione dell’inesigibilità del credito.

CS Union Spa soddisfa i requisiti sopra riportati, in quanto è soggetto indipendente dal creditore cedente, è ente sottoposto alla vigilanza della Banca d’Italia e utilizza un modello di contratto privo delle clausole che possano essere ritenute sospette dall’Agenzia delle Entrate.
Per avere direttamente da CS Union Spa ulteriori informazioni sul servizio offerto, oppure per richiedere gratuitamente e senza alcun impegno un preventivo, è sufficiente cliccare su "Richiedi un preventivo".

Chi può acquistare

Soggetti titolari di crediti inesigibili sorti da contratti stipulati nell'esercizio di impresa o professione.

Perché acquistare

L’adesione al servizio comporta i seguenti vantaggi:

  • fiscale: la possibilità di trasformare crediti esistenti in bilancio ma non incassabili, in perdite fiscalmente deducibili nell’esercizio in cui si effettua l’operazione;
  • economico: il risparmio dei costi di gestione del credito “incagliato” o in “sofferenza”, sia per le risorse interne all’azienda, sia per le procedure di recupero stragiudiziali e giudiziali;
  • giuridico: consente una corretta e veritiera rappresentazione contabile.

Condividi su Facebook
Condividi su LinkedIn
Condividi su Twitter
Condividi su Google plus